Carlotta Colombo

Pur ti miro, pur ti godo

Villa Olmo
Domenica 16 ottobre 2016, ore 16:00


Intraprende lo studio del pianoforte all’età di nove anni. Nel 2015, dopo aver conseguito la laurea in Filosofia con il massimo dei voti e la lode presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi dal titolo “Il sentimento in musica. Riflessioni sul dibattito a partire dalle teorie di E. Hanslick e S. Langer”, si diploma in canto presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Como, sotto la guida del Maestro Alessandra Ruffini. Durante il suo percorso di studi, iniziato nel 2008, si è perfezionata con Anna Maria Chiuri, Dionisia Di Vico e Maria Costanza Nocentini. Attualmente è iscritta al biennio accademico di Canto presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Como.

Nel 2010 vince una borsa di studio e si specializza in coro da camera presso “Blue Lake Fine Arts Camp” a Twin Lake (Michigan). Ha partecipato a masterclass con i maestri Roberto Balconi, Claudio Cavina, Paolo Beschi, Gemma Bertagnolli e Mirko Guadagnini. Ha collaborato per la realizzazione di concerti con i Maestri Antonio Eros Negri, Roberto Balconi, Francesco Miotti e Hansruedi Kampfen. Ha inoltre collaborato con la fondazione sinfonica “La Verdi” di Milano, con la quale si è esibita al teatro Alla Scala per un concerto in memoria delle vittime dell’11 settembre e nella trasmissione televisiva “L’infedele” in onda su LA7.

Negli ultimi anni si è esibita in importanti manifestazioni musicali, quali le XXIII giornate FAI di Primavera (2015), il Festival di Piedicavallo (2015), il festival “Il Mese della Musica” del Duomo di Milano (2015) e il Festival finlandese di musica antica “Sastamala Gregoriana” (2016). In quest’ultima occasione si è esibita a fianco del soprano Evelyn Tubb. Ha cantato in importanti teatri tra cui il Teatro Alla Scala di Milano, il Teatro Sociale di Como e il Teatro Belloni di Barlassina. Attualmente collabora con l’ensemble Fantazyas diretto da Roberto Balconi.

Ha debuttato i ruoli di Musica, Ninfa e Proserpina nell’opera “L’Orfeo” di C. Monteverdi, il ruolo di Miriam nell’operetta inedita “Supersport” del comasco L. De Paolis e il ruolo di Berta nell’opera “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini.

Appassionata del repertorio monteverdiano, bachiano e vivaldiano, ha cantato come solista in numerosi concerti a Milano e nel comasco.